ADR

Certificato Formazione Professionale

Per la guida dei veicoli di qualsiasi massa, anche inferiore a 3,5 t nell trasporto nazionale o internazionale di merci, classificate pericolose ai sensi dell'ADR, che superano i limiti di esenzione è obbligatorio il possesso del certificato di formazione professionale (CFP).

Il certificato di formazione professionale per conducenti è costituito di:

  • una formazione base per il trasporto in colli e alla rinfusa, superiori ai limiti di esenzione, esclusi esplosivi e radioattivi;
  • una formazione di specializzazione, conseguibili solo dopo aver superato il corso base, per il trasporto di merci: in cisterne, esplosivi e radioattivi.

Attualmente in Italia sono presenti due modelli:

adr

modello TT 814 N: cartoncino a 4 facciate che riporta l'elenco delle classi su due colonne, una per le cisterne e l'altra per diverse modalità: l'ing. al momento del rilascio depenna le classi che il soggetto non è tenuto a trasportare

 

 

 

 

 

 

 

adr new

modello MC 723 F, CFP introdotto da ADR 2011 è invece una smart card di plastica, bianco coi caratteri neri, fronte-retro e munito di elementi di sicurezza, redatto in lingua ADR con la foto del conducente. Attualmente questo modello non è ancora rilasciato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I CORSI

Il conseguimento del patentino prevede la frequentazione di un corso obbligatorio ed il superamento di un esame. Nello specifico il corso prevede un numero minimo di "lezioni" con intervallo minimo di 45 minuti.

  • corso base di 18 lezioni per il trasporto di merci pericolose e di un corso di
  • specializzazione per il trasporto in cisterne di 12 lezioni,
  • specializzazione per il trasporto di esplosivi (cl. 1) 8 lezioni
  • specializzazione per il trasporto di materie radioattive (cl. 7) 8 lezioni

Le lezioni si possono effettuare in qualsiasi giorno della settimana.

Per le esercitazioni pratiche sono richieste lezioni supplementari, che variano in base al numero dei conducenti che seguono il corso di formazione.  Le esercitazioni pratiche individuali sono svolte in collegamento con il corso teorico e devono riguardare almeno il pronto soccorso, la lotta contro l'incendio e i comportamenti da attuare in caso di accidente ed incidente.

Per il rinnovo quinquennale del CFP ogni 5 anni è necessario ripetere il corso e l'esame: i corsi per il rinnovo si possono frequentati già un anno prima la scadenza di validità del CFP posseduto e hanno durata:

  • rinnovo base 9 lezioni  
  • rinnovo specializzazione per il trasporto in cisterne 8 lezioni,
  • rinnovo specializzazione per il trasporto di esplosivi 8 lezioni
  • rinnovo specializzazione per il trasporto di materiali radioattivi 8 lezioni

 

GLI ESAMI

Al termine dei corsi deve essere sostenuto un esame entro 6 mesi dalla data di fine corso presso l'UMC di competenza.

Il superamento dell'esame al corso base è indispensabile agli eventuali esami di specializzazione e, pertanto, il suo mancato superamento comporta l'esclusione dagli ulteriori esami di specializzazione. In caso di esito negativo si potrà ripetere l'esame solo una seconda volta dopo un mese dalla data dell'esame sostenuto con esito negativo. Nel caso di un secondo esito negativo l'ammissione ad ulteriori esami è subordinata alla frequenza di un nuovo corso di formazione. L'esame si svolge con il metodo dei questionari con domande a tre risposte di cui una sola esatta.

Gli esame prevedono un tempo massimo a disposizione di 45 minuti per rispondere a domande con tre risposte di cui solo una esatta:

  • Per corso iniziale di base: tre schede con venticinque domande, ammessi sei errori;
  • Per i corsi iniziale di specializzazione: per ogni specializzazione due schede contenenti quindici domande, ammessi quattro errori
  • Per i corsi di aggiornamento:sia per il base che per ogni specializzazione due schede contenenti quindici domande, ammessi per ogni prova cinque errori