Classificazione dei veicoli

di seguito riportiamo la classificazione dei veicoli secondo il codice della strada

Veicoli

Per veicolo si intende qualsiasi macchina circolante su strada e guidata dall'uomo.

Non rientrano in questa definizione tutte quelle macchine per bambini e quei mezzi utilizzati dagli invalidi o portatori di handicap che non superino i seguenti limiti stabiliti dal regolamento:

  • lunghezza non superiore a 110 cmm
  • larghezza non superiore a 50 cm
  • sedile monoposto
  • massa massima 40 kg
  • potenza massima 1 kw
  • velocità massima 6 km/h

[title]

[title]

pertanto a questi esclusi non si applicano le regole del codice della strada

 

Veicoli a braccia

sono tutti i veicoli spinti o trainati dalla forza muscolare dell'uomo a piedi

[title]

 

Veicoli a trazione animale

sono tuti i veicoli spinti o trainati da uno o più animali e si distinguono in:

  • veicoli destinati al trasporto di persone
  • veicoli destinati al trasporto di cose
  • carri agricoli destinati ad uso delle aziende agricole

[title]

Slitte

sono veicoli a trazione animale muniti di pattini e la loro circolazione è ammessa solo quando la strada è coperta di neve o ghiaccio

[title]

 

Veicoli a bilanciamento assistito

Veicoli a due ruote con unico posto per il conducente ad alto contenuto tecnologico indirizzati dal movimento del corpo con velocità massima di 20 km/h. Possono essere utilizzati da conducenti con almeno 16 anni.

[title]

Velocipedi o biciclette

sono tutti i veicoli a due o più ruote a propulsione muscolare per mezzo di pedali e catena. Rientrano in questa ctegoria anche le bici a pedalata assistita con potenza sviluppata fino a 0,25 kw e velocità massima di 25 km/h

I velocipedi non possono superare i 3 metri di lunghezza, 1,3 m di larghezza e 2,2 m di altezza.

[title]

[title]

[title]

Le biciclette a due posti sono definite tandem

[title]

 

Ciclomotori (L)

i ciclomotori sono veicoli a due, tre o quattro ruote con le seguenti caratteristiche:

  • in grado disviluppare su strada piana una velocità inferiore a 45 km/h 
  • di avere un motore di ciclindrata non superiore a 50 cm3 se a benzina 
  • di potenza inferiore a 4 kw se con altra alimentazione

L1E ciclomotori a 2 ruote

[title]

L2E ciclomotori a 3 ruote

[title]

L6E ciclomotori a 4 ruote (massa a vuoto fino a 350 kg)

[title]

 

Motoveicoli (L)

i motoveicoli sono i veicoli a due, tre o quattro ruote con caratteristiche superiori ai ciclomotori in grado perciò di superare i 45 km/h e con motori di ciclindrata superiore a 50 cm3 o potenza superiore ai 4 kw.

i motoveicoli non possono superare i 4 metri di lunghezza, 1,6 metri di larghezza e 2,5 metri di altezza

L3E motocicli a 2 ruote

[title]

L5E motocicli a tre ruote simmetriche con distanza tra le due ruote inferiore a 46cm

[title]

 

L4E motocicli a 3 ruote asimmetriche: sydecar o motocarrozzetta con quattro posti massimi.

 

[title]

L5E motocicli a tre ruote simmetriche con distanza tra le due ruote > 46 cm: motoveicoli per trasporti promisqui, motoveicoli per trasporti specifici, motoveicoli ad uso speciale, motocarri e mototrattori

[title]

[title]

L7E quadricicli con massa avuoto inferiore a 400 kg o 550 kg se destinati al trasporto di cose con potenza massima di 15 kw

[title]

[title]

Autoveicoli

gli autoveicoli sono tutti i veicoli a motore con almeno quattro ruote esclusi i motoveicoli e i ciclomotori. Si distinguono in:

autovetture (M1): veicoli destinati al trasporto di persone in numero massimo di 9 compreso il conducente

la vecchia dicitura di autoveicoli per trasporto promiscuo è stata oramai abbandonata: tali veicoli sono considerati autovetture

[title]

 

autobus (M2 e M3): veicoli destinati al trasporto di persone in numero superiore a 9 compreso il conducente

Si dividono in:

autobus con meno di 22 posti

  • tipo B con soli posti a sedere
  • tipo A con anche posti in piedi

autobus con più di 22 posti

  • tipo III con soli posti a sedere
  • tipo II con posti a sedere ed in piedi nella corsia centrale
  • tipo I con posti in piedi e a sedere

le classi B e III posso essere impiegate ad uso proprio o ad uso terzi (per ncc e servizi di linea)

le classi A, I e II per uso terzi solo in servizio di linea

[title]

 

autosnodato: autobus costituiti da due parti rigide collegate permanentemente da una sezione snodabile che rende comunicabile le due parti. Non costituisce complesso veicolare.

[title]

 

autocarri (N1, N2 e N3): veicoli destinati al trasporto di cose e delle persone addette all'uso in numero

  • non superiore a 7 compreso conducente per autocarri fino a 3,5t
  • non superiore a 9 compreso conducente per autocarri oltre le 3,5t

per quanto riguarda il trasporto delle persone si ricorda che:

autocarri ad uso proprio fino a 6t: essendo privi di licenza le persone trasportate oltra al conducente devono essere dipendenti, collaboratori o anche altre persone riconducibili comunque al trasporto o custodia delle cose.

autocarri a uso proprio oltre le 6t: essendoci una licenza le persone devono essere dipendenti o collaboratori dell'azienda. Non è ammesso il trasporto di altre persone.

autocarri ad uso terzi: in questo caso la disciplina prevede l'iscrizione all'albo per cui le persone devono essere esclusivamente dipendenti dell'azienda

Generalmente la sanzione dell'art. 82 per trasporto di persone inidonee è applicata quando si manifesti palesemente un trasporto di persone quali bambini, anziani, disabili che niente hanno a che vedere con un trasporto di cose. Negli atri casi molto rilevante risulta il giorno (se ad esempio l infrazione risulta di domenica) e le dichiarazioni del conducente.

Si possono così determinare anche violazioni fiscali come il pagamento del bollo in misura ridotta e l'agevolazione iva sull'acquisto di autocarri: questi aspetti trovano spesso applicazione in quei veicoli come station  Wagon o fuoristrada che si immatricolano come autocarri o che da autovetture vengono trasformate in autocarro.

[title]

Mezzi d'opera: veicoli o complessi di veicoli costruiti per il trasporto di materiali particolarmente pesanti risultante dall'attività edilizia, mineraria, di cantiere, di escavazione ecc oppure che completano la produzione durante il trasporto (betomiere) oppure che effettuano lo spurgo dei pozzi neri (autospurghi)

[title]

[title]

[title]

trattori stradali: veicoli destinati esclusivamente al traino di rimorchi o semirimorchi

[title]

autoveicoli per trasporti specifici: veicoli muniti di speciali carrozzerie per il trasporto di determinate classi di sostanze

[title]

autoveicoli ad uso speciale: veicoli muniti di particolari attrezzature istallate per l'effettuazione di lavori(sono comprese in questa categoria le ambulanze e i trasporti funebri)

[title]

autotreni: complessi veicolari costituiti da due unità distinte e agganciate della quale una motrice

[title]

autoarticolati: complessi veicolari costituiti da due unità distinte e agganciate delle quali una trattore stradale

[title]

autocaravan: veicoli con speciale carrozzeria ed attrezature per essere adibite al trasporto ed alloggio di 7 persone al massimo compreso il conducente

[title]

 

Filoveicoli

I filoveicoli sono i veicoli a motore elettrico collegati ad una linea aerea di contatto per l'alimentazione. Possono essere provvisti anche di motore termico ausiliario.

[title]

Rimorchi (O)

i rimorchi sono veicoli senza propulsione destinati ad essere trainati da altri autoveicoli o motoveicoli. Possono essere usati per trasporto di cose, persone, trasporti specifici o ad uso speciale a seconda della loro costruzione

rimorchi leggeri (01): sono i rimorchi con massa complessiva fino a 750 kg

[title]

carrelli appendice: sono rimorchi per trasporto di bagagli e piccole attrezzature e si considerano parte integrante del veicolo trainato. Non costituiscono complesso veicolare.

[title]

semirimorchi: sono rimorchi costruiti in modo che parte del loro peso vada a gravare sul veicolo trattore

[title]

caravan: rimorchi ad uno o due assi posti a distanza massima di 1 metro avente speciale carrazzeria per essere adibiti ad alloggio a veicolo fermo (roulotte)

[title]

rimorchi TATS: rimorchi ad uno o due assi posti a distanza massima di 1 metro per trasporto attrezzature turistico sportive come piccole imbarcazioni, alianti, cavalli ecc

[title]

 

Macchine agricole

Le macchine agricole sono veicoli a ruote o cingoli destinati all'impiego nelle attività agricole o forestali con possibilità di circolazione su strada per il proprio trasferimento o per il trasporto dei prodotti agricoli e forestali. Possono inoltre essere munite di attrezzature per l'esecuzione delle loro attività. Si distinguono in:

SEMOVENTI: macchine munite di motore atte al movimento proprio e al traino o alla spinta di altre macchine agricole anche se munite di attrezzature.

[title]

TRAINATE: macchine per il carico o per l'esecuzione di lavori che per il loro funzionamento devono essere agganciate alle semoventi

[title]

Macchine operatrici

Le macchine operatrici sono veicoli a ruote o cingoli, semoventi o trainate destinate ad operazioni su strada, cantieri ed industrie equipaggiate anche con speciali attrezzature. Si distinguono in:

  • macchine per la costruzione o manutenzione di opere civili e stradali

[title]

  • macchine sgombraneve o spargitrici di sale

[title]

  • macchine carrello ed elevatori

[title]

 

Sotto il primo profilo, per la guida delle macchine agricole (escluse quelle con conducente a terra) o loro complessi, è richiesta almeno la patente di categoria:

A1 quando le stesse non superano i limiti di sagoma e di peso stabiliti dall'articolo 53 , comma 4, CdS (1,60 m. di larghezza, 4 m. di lunghezza e 2,5 m. di altezza; massa complessiva a pieno carico 2,5 t) e non superino la velocità di 40 Km/h (prima del 19.1.2013 era richiesta la patente di categoria A); 

B se le stesse superano i limiti su descritti eccetto quelle di dimensioni eccezionali;

C1 o C quando le stesse hanno dimensioni eccezionali (prima del 19.1.2013 era richiesta la patente di categoria C).

Sotto il secondo profilo, "La guida di una macchina agricola o di una macchina operatrice senza avere la patente o avendo una patente diversa da quella richiesta non è più oggetto di sanzione amministrativa ma è punita con le sanzioni penali dall'art. 116, comma 15, C.d.S.. Dall'accertamento della violazione conseguono le sanzioni accessorie di cui al comma 17 dell'art. 116 (5) C.d.S.. All'incauto affidamento del veicolo, si applicano le sanzioni di cui all'articolo 116, comma 14, C.d.S.." (cfr circolare prot. n. 300/A/744/13/101/3/3/9 del 25.1.2013  del Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza).

Veicoli atipici

Sono considerati atipici tutti gli altri veicoli non rientranti in una delle categorie sopra riportate. In questi casi il ministero dei trasporti con appositi decreti stabilisce a quali categoria questi veicoli devono considerarsi equiparati e quali siano i requisiti tecnici per la circolazione

[title]

 

Veicoli d'epoca

Sono considerati veicoli atipici. Rientrano in questa categoria i veicoli radiati dal PRA e conservati presso musei o strutture private. Possono divenire veicoli d'epoca i veicoli con almeno 30 anni.La loro circolazione è consentita solo in manifestazioni o raduni autorizzati a seguito di rilascio di autorizzazione.

[title]

 

Veicoli storici

Diverso invece il concetto di veicolo storico: detti veicoli una volta rientranti nei registri storici (asi, storico Lancia, storico fmi, italiano fiat, italiano alfa romeo) circolano normalmente rispettando tutte le disposizioni del codice della strada. Godono di particolari benefici fiscali.

[title]

E' possibile iscrivere un veicolo in uno di detti registri dopo 20 anni

 

 

 

Chiamaci al numero 0444 421328

Corsi patente ADR
CQC Carta qualificazione conducente Chiampo Arzignano
Quiz patente online per Chiampo Arzignano
Corsi di primo soccorso
Lancia Delta

Approfondimenti

Conducenti professionisti

Documenti di guida

Sulla strada

Sicurezza e inquinamento

Meccanica

For fun

Partner Autoscuola Valchiampo Autocentro Arzignano Vallisari Moto Chiampo Associazione Italiana Soccorritori